• Pesce dei mari.
  • Pesce del Mar Mediterraneo.
  • Salpa

Salpa Sarpa Salpa.


Zona.: Mar Mediterraneo.

0 parere (i).
  • Salpa Sarpa Salpa.
  • Salpa Sarpa Salpa.
  • Salpa Sarpa Salpa.
  • Salpa Sarpa Salpa.
  • Salpa Sarpa Salpa.
  • Salpa Sarpa Salpa.
  • Salpa Sarpa Salpa.
  • Salpa Sarpa Salpa.
  • Salpa Sarpa Salpa.
  • Salpa Sarpa Salpa.
  • Salpa Sarpa Salpa.

Nel Mar Mediterraneo è possibile trovare uno dei pesci erbivori più importanti per l'ecosistema: la Sarpa Salpa o Salema. Oltre alla sua forma ovale allungata, testa corta e bocca piccola, è caratterizzato da una pelle blu-argentea con linee dorate che diventano prominenti o sfocate a seconda del suo umore.

Essendo l'unico pesce con la capacità di ingerire alghe invasive con alti livelli di tossine. È essenziale controllarne e prevenirne la diffusione, poiché possono essere dannosi per altre specie.

In questo senso, sono diventati animali indispensabili per la cura delle praterie di posidonia, quindi è necessario conoscere alcuni dei dettagli più rilevanti per il modo in cui abitano.

Dove vivono le salpe?

Questi tipi di pesci rimangono in grandi gruppi a 70 metri di profondità, soprattutto su fondali rocciosi ricchi di alghe o su substrati sabbiosi. Quindi, è comune trovarli nell'Atlantico e in varie aree del Mediterraneo.

Quanto misurano e pesano le salpe?

I più piccoli di solito misurano 3 cm. Nel frattempo, gli adulti hanno proporzioni comprese tra 40 e 55 centimetri di lunghezza e raggiungono poco più di 3 kg.

Cosa mangiano le salpe?

La dieta varia a seconda delle fasi del loro sviluppo. Durante le prime settimane devono mangiare diatomee planctoniche, vermi e anche crostacei più piccoli.

Da parte sua, la dieta degli adulti è composta da vari tipi di alghe, quali:

  • Caulerpa prolifera < / strong>
  • Ulva lactuca
  • Posidonia oceanica
  • Zostera marina strong >

Allo stesso modo, le salpe devono consumare altre specie tropicali come caulerpa taxifolia, le cui tossine sono così forti da alterare la loro composizione chimica complessiva.

Quali esche si usano per pescare le salpe?

L'ottenimento di salpe si ottiene pescando il sughero in acque calme, in cui oltre ad utilizzare alghe e pasta di pane come esca si usano gli agrumi perché molto efficaci nell'attirare la vostra attenzione.

I più comuni sono mandarini e arance, che devono essere tagliati a pezzetti e poi adagiati su uncini a pala lunga per evitare che si rompano.

Quando si riproducono le salpe?

Uno dei dettagli più significativi delle salpe è che sono ermafroditi, quindi alla fine passano da maschi a femmine. Allo stesso modo, si riproducono nei mesi di marzo e aprile, che corrisponde alla primavera, e anche in autunno, nei mesi di ottobre e novembre.

Le salse sono commestibili?

C'è chi di solito prepara ricette che includono salse, quindi è possibile li trovi in ​​alcuni negozi con un prezzo indicativo compreso tra 2 e 3 euro al chilo.

Tuttavia, il fatto di essere animali che si nutrono di alghe tossiche non altera solo il sapore della loro carne. Inoltre, rende il suo consumo un po' rischioso per alcuni, in quanto potrebbe causare vertigini, deliri e allucinazioni. Tali effetti psichedelici simili all'LSD possono durare per ore o diversi giorni.

Allo stesso modo, sebbene questo fattore riduca notevolmente il suo valore commerciale, è un dettaglio che fa delle salpe uno degli animali più essenziali per la conservazione dell'ecosistema nel Mar Mediterraneo.

.

VIDEO A proposito di. Salpa


IVA INC.
Martedì., 05 Luglio.