• Pesce dei mari.
  • Pesce del Mar Mediterraneo.
  • Pez Obispo

Pez Obispo Pteromylaeus Bobinus.


Zona.: Mar Mediterraneo.

0 parere (i).
  • Pez Obispo Pteromylaeus Bobinus.
  • Pez Obispo Pteromylaeus Bobinus.
  • Pez Obispo Pteromylaeus Bobinus.
  • Pez Obispo Pteromylaeus Bobinus.
  • Pez Obispo Pteromylaeus Bobinus.
  • Pez Obispo Pteromylaeus Bobinus.
  • Pez Obispo Pteromylaeus Bobinus.
  • Pez Obispo Pteromylaeus Bobinus.
  • Pez Obispo Pteromylaeus Bobinus.
  • Pez Obispo Pteromylaeus Bobinus.

Il pesce vescovo, scientificamente noto come Pteromylaeus Bobinus è una specie simile nell'aspetto all'aquila di mare. A differenza di questo, il suo muso è appuntito e più pronunciato. Il corpo è caratterizzato dall'essere appiattito e la sua forma è simile a un rombo.

Nella sua bocca ha 7 file di denti piatti che gli permettono di macinare e nutrirsi. È un pesce cartilagineo con lunghe pinne pettorali, coda lunga e sottile. Ha una spina velenosa alla base della coda che spesso provoca ferite dolorose.

A loro piace nuotare a media profondità o sul fondo. È insolito vederli riuniti in piccoli gruppi, di solito nuotando da soli. Possono adattarsi molto bene alla vita negli acquari.

Dove vivono i pesci vescovo?

Abitano acque calde vicino alle coste in un range di profondità che varia tra 5 e 200 mt.

Sono distribuiti lungo l'Oceano Atlantico orientale, il Mar Nero, l'Oceano Indiano sudoccidentale e il Mar Mediterraneo. Possono essere dalla costa dell'Angola al Portogallo, nell'arcipelago delle Canarie, sulla costa dell'isola di Madeira, tra gli altri.

Gli piace trovarsi in lagune o estuari parzialmente chiusi composti da acqua dolce e salata.

Quanto misurano e pesano i pesci vescovo?

Comunemente la tonalità bruna risalta sul dorso mentre la parte ventrale e bianco. A volte si vedono strisce orizzontali bluastre, verdastre o rossastre sul lato dorsale.

Possono raggiungere 1,5 m. Alcuni esemplari hanno raggiunto i 2,5 m di lunghezza, anche se di solito questa è l'eccezione alla regola. Il peso massimo noto è di 83 kg. Le femmine pesano più dei maschi.

Cosa mangiano i pesci vescovo?

Si nutrono principalmente di molluschi e crostacei che trovano sul fondo del mare.

Quali esche vengono utilizzate per pescare i pesci vescovo?

Le esche più utilizzate per attirarli sono le stesse di cui amano nutrirsi. Anche i pesci vivi funzionano benissimo come esche.

Le tecniche più comuni per catturarli sono attraverso reti da traino e traina. A volte compaiono accidentalmente quando si pescano altre specie.

Quando si riproducono i pesci Bishop?

Il sistema di riproduzione è ovoviviparo. Ciò significa che lo sviluppo embrionale avviene all'interno della femmina una volta fecondata.

Il tempo di gestazione varia da 5 a 12 mesi. Ogni cucciolata può essere composta da più o meno 3 o 4 piccoli, in casi eccezionali fino ad un massimo di 7.

I pesci vescovo sono commestibili? Strong >

La carne è commestibile ed è stata utilizzata per realizzare diverse squisite preparazioni gastronomiche. Si può acquistare in pescheria ed è apprezzato a livello locale.

.

VIDEO A proposito di. Pez Obispo


PESCI VESCOVO IN ACQUA DI CRISTALLO.
Vescovo Pesce.
Vescovo (Pteromylaeus bovinus).
PESCE VESCOVO.
IVA INC.
Martedì., 05 Luglio.